dialogo col me stesso di 10 anni fa
Racconti Brevi

Dialogo col me stesso di 10 anni fa

Tempo di lettura: 2 minuti

 

Sono le 2:59 e tu hai da poco compiuto 28 anni.

10 anni fa ne avevi 18 e ti dicevano: “Ci sarà tempo per essere responsabile, vai e spacca il mondo“.

Ora ne hai 28 e ti senti un po’ come se alla fine sia stato il mondo ad aver spaccato te.

Responsabile.

“Di persona che in quanto consapevole del proprio agire diviene suscettibile di giudizio o di sanzione”.

Il giudizio.

Chissà, forse si riferiscono ai denti.

Quelli che ti hanno fatto un male cane per mesi prima che ti decidessi a cavarli via.

Tanto che alla fine ti sembrava di essere diventato più giudizioso.

Assennato.

Saggio.

Pàthei màthos“, dicevano gli antichi greci.

Ovvero che la saggezza deriva dalla sofferenza.

Dopotutto hai capito che fa parte pure quella della vita, no?

Viene. Un po’ ti rimane dentro, un po’ se ne va.

Quel tanto che serve per vivere facendo finta di non averla mai conosciuta.

Altrimenti saremmo tutti filosofi.

Ti immagini?

Il tizio col monopattino elettrico che stasera si è schiantato contro la portiera della macchina, mentre cercava di sorpassarti a destra.

Non scappa. Ma, nel rialzarsi, esclama: «Scusa, ho fatto una cazzata».

I tifosi dell’Inter che sono felici di regalare uno scudetto a quelli del Milan.

E invece.

Guarda che parlo con te: il me stesso di 10 anni fa.

È strambo.

Passavi le notti a cercare di immaginare la tua vita da adulto.

Guardavi avanti.

Volevi scoprire cosa ci fosse al di là di quelle quattro mura scolastiche.

Domani sveglia alle 7.30, le 10 flessioni per aprire le spalle e sembrare più sicuro di te, la cartella preparata all’ultimo momento.

Buongiorno, mi scusi il ritardo“.

Il ritardo.

Che bello quando a dirti di essere in ritardo era una campanella, non i fenomeni di LinkedIn e i familiari.

Oggi trascorri spesso le notti guardando indietro.

Almeno una cosa non è cambiata: l’insonnia.

Cosa? Un consiglio dal te stesso di 10 anni dopo?

Vai a dormire.

Sono le 3:37 e tu hai da poco compiuto 28 anni.

 

Pietro Colacicco

Leave a Response

Pietro Colacicco
Responsabile Editoriale di Borderlain.it. Giornalista pubblicista dal 2017 e studente di Scienze Politiche, Sociali e Internazionali. Scrive per non implodere. Conosce a memoria la tabellina del 9.