migliori squadre carriera fifa
Nerdate

Fifa 21, le migliori squadre per la modalità Carriera

Tempo di lettura: 5 minuti

Grandi appassionati di calcio videoludico, Fifa 21 è disponibile dal 9 ottobre per PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows e Nintendo Switch – in attesa della next-gen, con l’uscita il 10 novembre per Xbox Series X e il 19 novembre per PlayStation 5 (passaggio gratuito per chi ha già acquistato il titolo per la corrispettiva console old-gen).

Quest’anno il nuovo capitolo del simulatore calcistico sviluppato da EA Sports, oltre ad aver apportato alcune migliorie del gameplay, ha notevolmente investito nell’innovare la modalità Carriera. Tra le novità di quello che, dopo Ultimate Team, è uno dei punti di forza della serie troviamo: la simulazione partita interattiva, la crescita giocatore, la lucidità in partita e l’allenamento attivo, la pianificazione programma, l’IA avversaria migliorata e le nuove opzioni di trasferimento (tra cui il prestito con diritto di riscatto).

Nel video seguente, una panoramica di tutte le nuove funzionalità:

A ciò, si aggiunge la possibilità di decidere se aumentare il budget trasferimenti del proprio club prima di iniziare la carriera. Le opzioni sono un aumento di €10 milioni, €50 milioni, €100 milioni, €200 milioni o €500 milioni.

Insomma, se fino allo scorso anno questa modalità ci teneva incollati allo schermo tra allenamenti, ricerca dei giocatori adatti alle nostre squadre, trattative e via dicendo, adesso che la componente manageriale si è ulteriormente arricchita siamo destinati a imbarcarci in un’esperienza simile a un lavoro part-time come manager di una società calcistica.

 

Mai come quest’anno è fondamentale scegliere oculatamente il club da dirigere. Ecco quindi le migliori squadre per la modalità Carriera di Fifa 21.

Leeds United (Premier League)

In 101 anni di storia il palmarès recita tre campionati inglesi (1968/69, 1973/74 e 1991/92), una Coppa d’Inghilterra (1971/72), due Supercoppe d’Inghilterra (1969 e 1992), due Coppe delle Fiere (1967/68 e 1970/71) e due finali europee disputate (Coppa delle Coppe 1972/73 e Coppa dei Campioni 1974/75). Una grande del calcio inglese decaduta che dopo 16 anni ritorna nella massima serie.

Marcelo Bielsa e il suo 4-4-2 tutto possesso palla e bel gioco vi consegnano tra le mani un gioiellino che unisce esperienza (il capitano Liam Cooper, Pablo Hernández, Rodrigo Moreno e Mateusz Klich) con la freschezza dei giovani talenti (Illan Meslier, Kalvin Phillips, Tyler Roberts e Jack Harrison).

Qualche innesto qui e lì, pronti per costruire nello Yorkshire un progetto vincente in pochi anni. Un obiettivo stimolante che la rende una delle più suggestive tra le migliori squadre per la carriera allenatore di Fifa 21.

Unica pecca, lo stadio Elland Road non è (ancora) presente in-game. Ma lo sarà con un successivo aggiornamento.

 

E se la sfida di una neopromossa non vi alletta, poco lontano dai Whites troviamo l’Everton (valore club €533 milioni, con budget trasferimenti circa €52 milioni) di Carlo Ancelotti: un’alternativa di maggior caratura che vi consentirà di ambire fin da subito ai piani alti della Premier League.

AFC Bournemouth (EFL Championship)

Dopo cinque stagioni in Premier League, i Cherries si sono dovuti arrendere alla retrocessione. Nonostante ciò, la rosa è di tutto rispetto così come il budget trasferimenti: ci sono tutti i presupposti per costruire una squadra vincente che possiate portare in Premier League e poi tentare l’assalto alla salvezza (o se siete più audaci all’Europa).

Nella cornice del Vitality Stadium, siete pronti ad allenare giovani prodigi del calibro di David Brooks, Philip Billing, Lewis Cook e Chris Mepham? Il Dorset vi attende.

 

In alternativa, buona idea anche il Watford (valore club €415 milioni e budget trasferimenti €36 mila).

Real Betis (LaLiga)

Un outsider per combattere lo strapotere delle grandi spagnole, il Real Betis Balompié di Siviglia. Manuel Pellegrini lascia alla vostra direzione il 4-2-3-1 dei Verdiblancos.

Tra Nabil Fekir, Sergio Canales, William Carvalho, Marc Bartra e l’esperta guida del capitano Joaquín, oltre la miriade di giovani già pronti al salto di qualità. Allo stadio Benito Villamarín è tutto già predisposto per un stagione ad alti livelli.

Con la giusta gestione e gli acquisti giusti dal mercato il titolo non è soltanto un sogno.

Milan (Serie A)

Dovendo scegliere un club di Serie A da annoverare tra le migliori squadre per la modalità Carriera di Fifa 21, i rossoneri sono sicuramente la scelta più vantaggiosa.

Una squadra dalla grande storia, nonché la terza squadra al mondo con più titoli internazionali vinti, ma un recente passato da nobile decaduta: sarete in grado di riportare il Milan sul podio e a farsi valere nell’Europa che conta?

I presupposti ci sono, così come tanti giocatori di spessore che compongono l’ossatura della rosa (per citarne qualcuno: Gianluigi Donnarumma, Alessio Romagnoli, Theo Hernández e Sandro Tonali, sotto la saggia guida di Zlatan Ibrahimovic).

Eintracht Francoforte (Bundesliga)

Il 9° posto in Bundesliga della scorsa stagione sta stretto ai Die Adler e dovrete essere voi ad alzare l’asticella.

Partendo dal 3-4-1-2 di Adi Hütter e i suoi protagonisti (Filip Kostic, Kevin Trapp, Martin Hinteregger e André Silva, tra gli altri), un buon budget di mercato vi dà la spinta giusta per costruire qualcosa di importante alla Deutsche Bank Park.

 

Nel caso poi vogliate confrontarvi con un realtà dal valore di partenza più alto, l’altra opzione può essere lo Schalke 04 (€700 milioni e circa €24 milioni di budget).

 

La grande sfida: Sunderland o Hull City

Infine, se le grandi sfide vi allettano, perché non tentare la scalata dall’EFL League One (terza divisione inglese) alla Premier League? Sunderland (€4 milioni di budget e valore club €13 milioni) e Hull City (€4 milioni di budget e valore club €32 milioni) le scelte migliori.

 

E voi, quale squadra sceglierete da allenare e portare al successo?

Nicola Di Giuseppe
LEGGI ANCHE – Guida all’asta del fantacalcio 2020/21 (aggiornata a fine calciomercato)
Ti sei perso il “Cronache di un Borderlain” di questo mese? CLICCA QUI

2 Comments

    1. Ottima scelta! Il fascino della neofita dà sicuramente un tocco in più ad una sfida già allettante di suo.

      Grazie per il feedback.

Leave a Response

Nicola Di Giuseppe
Un’anima straniera in un corpo napoletano, sognatore a tempo pieno e artistoide a tempo parziale. Si ciba di parole e arti visive, mentre viaggia, scopre nuove culture e tifa Napoli. Ogni tanto, poi, cerca di vincere il fantacalcio.